fbpx

Perché DEVO scoprire qual è il MIO cliente ideale?

Potresti pensare che cercare il tuo cliente ideale sia un lavoro superfluo e noioso, invece è uno dei lavori principali sui quali si deve basare la tua strategia di bussines.

Perché DEVO scoprire qual è il MIO cliente ideale?

Se non ti chiedi chi è il tuo cliente ideale, come puoi sapere cosa gli piace?

Se non sai cosa gli piace, probabilmente sprecherai energie e risorse per offrire servizi che non interessano ai clienti che arrivano.

Cercando di accontentare tutti non accontenterai nessuno.

Se non ti chiedi chi è il tuo cliente ideale, come puoi soddisfarlo?

Non tutti i target di clienti hanno le stesse esigenze. Anche le necessità più elementari dipendono da molti fattori, sesso, età, potere di spesa, abitudini, aspettative, compagnia. Un bambino piccolo ha bisogno di una alzatina per arrivare al lavandino, un uomo anziano avrà altre necessità.

Se non ti chiedi chi è il tuo cliente ideale, come puoi stupirlo?

Dando per scontato che la tua struttura sia in un bel luogo, sia pulita, sia comoda da raggiungere e che tu sia molto cortese, non credo comunque che senza conoscere il tuo cliente potrai stupirlo, anzi rischi di offrire un servizio che ritiene inutile o che addirittura lo infastidisce.

Se non ti chiedi chi è il tuo cliente ideale, come puoi organizzare le esperienze migliori?

Ci sono innumerevoli esperienze che puoi proporre ai tuoi clienti. Facendo rete con le realtà e i professionisti del territorio sei in grado di organizzare le esperienze più originali che abbiano mai fatto!

Ovviamente non puoi proporre di fare rafting ad una signora di 80 anni. Nella speranza di accontentare la maggior parte dei clienti ti organizzerai raccogliendo tantissime esperienze diverse, oppure farai come fanno la maggior parte dei tuoi competitor, lascerai a disposizione qualche volantino dei parchi e poco altro.

Se non ti chiedi chi è il tuo cliente ideale, come puoi comunicare con lui/lei?

La comunicazione è fondamentale per trovare nuovi clienti, per mantenere quelli che già sono stati da te, per fare in modo che questi ultimi restino in contatto con te e parlino bene di te.

Ogni target ha il suo linguaggio e i suoi canali di comunicazione.

Eccoti qualche esempio pratico per farti capire meglio.

Non puoi offrire ad un single un laboratorio didattico in una fattoria, cosa che invece che sarebbe apprezzata da una famiglia con bambini età 4-10 anni.

Per una famiglia con bambini piccoli trovare un bellissimo angolo con tutto il necessario per un cane può stupirli o infastidirli?

Una coppia giovane senza figli che trova in bagno un fasciatoio e tutto il necessario per il cambio invece di qualche idea romantica, apprezzerà oppure no le tue attenzioni?

I contenuti che crei sui social e sul tuo sito devono parlare al tuo cliente ideale, se vuoi parlare a tutti, finisci per parlare a nessuno.

Seguimi su Instagram per restare aggiornata/o

Leggi: perché ho creato Giocabosco Business

Leggi: Tendenze di viaggio 2022

Perché Giocabosco Business

GiocaboscoBusiness

Quando 16 anni fa ho deciso di aprire Giocabosco avevo un obiettivo chiaro e segreto.

Segreto perché: chi mi avrebbe creduta se lo avessi detto ad alta voce?

Spesso gli obiettivi corrispondono ai sogni e il mio sogno era che Giocabosco diventasse il Parco tematico Didattico più piccolo, ma conosciuto ed amato del nord Italia.

Ci sono riuscita? Credo proprio di si e il segreto per arrivarci, oltre alla passione, è stato aver sempre chiaro il mio obiettivo e muovere ogni passo in funzione di esso.

Ho incontrato tante persone a Giocabosco quest’anno che sono venute si per fare l’esperienza con i loro bambini, ma anche per parlare con me.

C’è chi vuole fare un parco, chi ha un agriturismo o b&b e vuole specializzarsi a ricevere solo le famiglie, chi ha il sogno di ospitare gite scolastiche nella propria struttura.

Cerco sempre di ascoltare e aiutare tutti quelli che riesco, ma ho capito che le persone da me vogliono qualcosa in più.

Mi invitano ad andare da loro, mi scrivono, mi chiamano.

Ecco perché ho creato Giocabosco Business, ho deciso di offrire dei contenuti che possano essere d’aiuto a chi davvero ha il coraggio di fare il primo passo per spostarsi da dove si trova verso il raggiungimento degli obiettivi di business prefissati.

Se anche tu sei tra queste persone, puoi seguire questo nuovo profilo Instagram https://www.instagram.com/giocabosco_business/ e cominciare a riflettere e a fare i compiti, di materiale c’è n’è e ce ne sarà ogni giorno di più. 

L’obiettivo è portare le persone interessate a creare un’offerta di valore che le faccia distinguere con una proposta originale, ben organizzata e di successo. 

Oltre ai contenuti gratuiti, ci saranno presto disponibili dei servizi in più, le consulenze personalizzate, dei video corsi e i sopralluoghi.

Tendenze di viaggio 2022

Giocabosco business

secondo la ricerca di Booking.com

È cambiato il modo di viaggiare, sono cambiati i bisogni e le aspettative dei viaggiatori.

Secondo una ricerca fatta da Bookink.com, questi sono i 7 trend che rispecchiano le tendenze di viaggio 2022.

1. Viaggiare per stare bene e prendersi cura di se’ stessi

Il viaggio è visto come una cura necessaria per il corpo e per lo spirito, il desiderio è di cogliere ogni opportunità per staccare dalla vita di tutti i giorni, anche brevemente, per ritagliarsi momenti di benessere.

2. Niente lavoro in vacanza

Staccare completamente. Siamo passati dalla necessità di essere sempre connessi e operativi al desiderio di ritagliarsi dei momenti di evasione totale.

3. Riscoperta dei piaceri semplici negati negli ultimi due anni

Le persone apprezzano maggiormente le cose semplici, le passeggiate, la natura, la tranquillità.

4. Ricerca di esperienze genuine rappresentative della cultura autentica del luogo.

I nuovi viaggiatori sono alla ricerca di esperienze esclusive alla riscoperta della cultura e della tradizione locali.

5. Voglia di socializzare in vacanza.

L’isolamento ha portato la voglia di conoscere gente, di fare esperienze che avvicinino il viaggiatore a chi lo ospita, di fare esperienze condivise con gli abitanti e gli altri turisti.

6. Flessibilità, improvvisazione, senso di avventura, voglia di cogliere le opportunità al volo, senza pianificare troppo.

Questo significa che il viaggiatore è attento alla comunicazione delle mete preferite ed è pronto a cogliere ogni occasione per evadere e fare esperienze, non solo fuori regione ma anche in prossimità del luogo dove vive.

7. Fiducia nella tecnologia a sostegno dei bisogni dei viaggiatori con app e servizi digitali.

Il viaggiatore sa che sarà sempre più semplice prenotare, avere informazioni, avre assistenza attraverso la tecnologia ed apprezza quando trova dei servizi digitali a sostegno dell’esperienza di viaggio.


Lavora su ognuna di queste tendenze per migliorare il tuo servizio e andare incontro ai bisogni del tuo cliente ideale.

Il Giocabosco Di Sartori Michela, Via del Colle 21 - 25085 - Gavardo (BS) - P.I. 02569620988

Parco Tematico Didattico - Didattica nella Natura