fbpx

Quale terreno serve per aprire un Parco Tematico?

Possiedi un terreno oppure non ancora, ma hai il sogno di aprire un Parco tematico e cercando in internet non trovi risposta a questa domanda?

Questo è uno degli ostacoli che incontrano le persone che vogliono aprire un Parco Tematico e cominciano a cercare informazioni in merito.

È infatti anche la domanda che mi viene posta ad ogni consulenza: “Quale terreno serve per aprire un Parco Tematico?”

Oppure: “Il mio terreno ha i requisiti urbanistici per poter realizzare un Parco Tematico?”

Molte persone credono che possono fare ciò che vogliono sul proprio terreno privato, a patto di non costruire nessun edificio, ma questo non è vero.

Capire la destinazione d’uso più adatta per realizzare un Parco Tematico è piuttosto complicato e spesso il tecnico, geometra o architetto al quale ti puoi rivolgere, non conosce la riposta perché la legge non è chiarissima in materia e perché i Parchi/Percorsi Tematico sono poco diffusi in Italia.

Giocabosco è un Parco Tematico nato nel 2005.

Qui di seguito trovi la descrizione di Parco Tematico in Wikipedia e come vedi nella sezione “Alcuni parchi” è nominato anche Giocabosco, però nella legislazione urbanistica italiana il Parco Tematico non è incluso.

Ma cos’è la Destinazione d’uso

La destinazione d’uso di un terreno è una classificazione che viene utilizzata per indicare dettagliatamente la funzione e le attività che possono essere svolte in uno specifico terreno.

Le destinazioni d’uso sono (residenziale, industriale, artigianale, commerciale, agricolo…).

Se possiedi un terreno, prima di tutto devi sapere quale è la sua destinazione d’uso, se non possiedi nessun documento che ti dice questo dato, devi richiedere in Comune il certificato di destinazione urbanistica del terreno in oggetto.

Quando hai ottenuto il Certificato e conosci la destinazione urbanistica, nelle norme tecniche di attuazione del piano urbanistico trovi le informazioni che ti servono.

Per ogni destinazione d’uso ci sono attività ammesse e attività non ammesse. Non troverai in nessuna delle due, la dicitura specifica Parco Tematico. Questo perché purtroppo non è ancora regolamentato per legge. È comunque possibile capire se in quella zona è possibile fare questo tipo di attività attività.

Non è sicuramente facile orientarsi in questo campo, se hai bisogno di sapere esattamente quale è la giusta destinazione urbanistica leggi le guide o prenota una consulenza.

Quale terreno serve per aprire un Parco Tematico?

Se dal punto di vita urbanistico è possibile creare un Parco Tematico sul tuo terreno, ci devono comunque essere dei requisiti minimi indispensabili che riguardano l’accesso, la sicurezza, le dimensioni, la piantumazione, che vanno considerati prima di iniziare a progettare un parco.

Se queste caratteristiche sono favorevoli sicuramente il costo di realizzazione del parco sarà di molto inferiore.

Diversamente se vanno fate opere sul terreno per portarlo alle condizioni ottimali per il parco, i costi potrebbero essere importanti.

Queste sono valutazioni che vanno fatte in fase preliminare di progetto, se hai bisogno di un sopralluogo per capire se il tuo terreno possiede queste caratteristiche, guarda qui.

SCRIVIMI

Il Giocabosco Di Sartori Michela, Via del Colle 21 - 25085 - Gavardo (BS) - P.I. 02569620988

Parco Tematico Didattico - Didattica nella Natura