banner foresta ++

Obiettivo

Considerando l’importanza che l’ambiente svolge per la vita dell’uomo e per la vita/esistenza  di tutti gli esseri viventi, riteniamo sia necessario sin da piccoli avvicinarsi alla Natura con un atteggiamento rispettoso e uno sguardo “affascinato”, da qui nasce l’idea del progetto di Giocabosco: vivere un’ esperienza fantastica tra natura e fantasia, perché le storie animano la vita di tutti i bambini: è così che si sviluppa l’immaginazione, che si formano rappresentazioni mentali, che fuoriesce il vissuto di ciascuno, che si creano mondi personali che è bello condividere!

Obiettivi Formativi:

  • Favorire, attraverso una  storia fantastica/interattiva, le capacità:  espressive, creative, motorie, manipolative e di ascolto/intervento del bambino.

Obiettivi specifici:

  • Dare un facile, divertente e stimolante approccio con il bosco, per favorirne l’apprezzamento ed il rispetto; superare incertezze e paure relative ad un ambiente poco conosciuto e misterioso.
  • Comprendere l’importanza del rispetto ambientale.
  • Approfondire le capacità fantastiche ed immaginative.
  • Stimolare l’uso dei cinque sensi.
  • Favorire la  socializzazione e lo star bene con i coetanei per condividere un’esperienza emotiva.
  • Scoprire le capacità di lavoro manuale.

Il Giocabosco è un Bosco magico di Querce, abitato da una numerosa famiglia di Gnomi.

In questo suggestivo querceto, con molto entusiasmo, abbiamo creato un luogo per vivere un’ esperienza fantastica all’aria aperta per i bambini fino a 9 anni, che possono venire in gita con gli amici della Scuola dell’Infanzia, o con i Grest o con le famiglie.

Nel Bosco, seguendo il percorso ed accompagnati da una storia di Gnomi e animali, attraverso attività che stimolano i cinque sensi, i bambini imparano l’importanza del rispetto e della salvaguardia della natura, sono stimolati a sviluppare il piacere alla scoperta e alla collaborazione . Il gioco diventa strumento educativo ed il bambino è protagonista assoluto di questa esperienza e divertendosi impara.

Il fine del Giocabosco è di far trascorrere ai bambini (i bambini sono gli unici protagonisti della gita, i genitori, se ci sono, sono solo “accompagnatori” e in quanto tali devono ascoltare in silenzio e adeguarsi ai tempi dei piccoli senza ostacolare lo svolgimento delle attività) una giornata completamente immersi nel mondo del bosco, protagonisti esclusivi, nella storia, nelle attività, nel gioco.

Lo scopo è di farli divertire, farli sentire liberi di esprimersi nel rispetto della natura, fargli amare lo spazio libero e i prodotti della terra, soprattutto il legno che è l’unico materiale che costituisce i giochi, le casette degli Gnomi, i tavoli, le panche, la fontana, le staccionate, l’ingresso, l’insegna.